Servizio alberghiero

La tariffa prevista per le prestazioni di ricovero in regime residenziale è a carico del SSN. Tuttavia, in base alla tipologia di ricovero richiesta, sono previsti supplementi per camera singola, doppia o tripla con accessori ulteriori rispetto a quelli di base previsti dalla normativa regionale per le strutture riabilitative.

ImageOgni stanza di degenza è fornita di aria condizionata, frigo bar, TV LCD a cristalli liquidi, bagno completo con doccia, oltre tutti gli arredi necessari per rendere più confortevole il soggiorno. Ogni paziente ha a sua disposizione un letto a 4 snodi e 3 sezioni, un comodino, un carrello servitore, un armadietto, una sedia e in comune la TV LCD e il tavolo.
 All’atto della prenotazione ed inserimento nella lista di attesa dovrà essere accettato e controfirmato dall’interessato e/o dal garante indicato dall’interessato il Regolamento che, tra l’altro, indica analiticamente le condizioni economiche pattuite per il soggiorno in struttura. Il garante è da ritenersi, nei rapporti con il centro, il referente per ogni problematica sia personale che di carattere economico; pertanto, il garante dell’ospite è corresponsabile unitamente e solidalmente all'ospite, nei confronti della struttura per il pagamento degli importi dovuti per la differenza alberghiera, indipendentemente dalla presenza di altri familiari coobbligati, ai sensi dell’art. 433 c.c..

Per il servizio alberghiero la differenza è di
€ 35,00 +iva giornaliere per la stanza singola;
€ 25,00 +iva giornaliere per la stanza doppia;
€ 15,00 +iva giornaliere per la stanza tripla.

In fase di accettazione del ricovero del paziente dovrà essere versata all’amministrazione un importo, a titolo di acconto, pari ad € 300,00 oltre IVA, a mezzo bonifico bancario o assegno circolare o carta di credito o bancomat o contanti, indicando anche il nominativo di chi, eventualmente, dovrà assumere la qualifica o lo status di garante del paziente (inteso come sopra). Dovranno essere altresì corrisposte dal paziente e/o dal garante l'importo di € 80.00 a titolo di cauzione per la consegna e l'utilizzo del telecomando TV e dell'apparecchio telefonico.

Durante il soggiorno, la cui durata è definita dal progetto riabilitativo, sarà fatturata all’interessato, con cadenza bisettimanale, l'importo dovuto a titolo di differenza per il servizio alberghiero e per il costo di tutti i consumi extra aventi ad oggetto beni quali ad es.: bevande, alimenti, servizi telefonici, servizio internet, ecc.).

A richiesta, l’utente potrà utilizzare direttamente i telefoni delle stanze di degenza preventivamente attivati all’uso, facendosi carico del costo del servizio (€ 0,15 scatto alla risposta, € 0,10 scatto al minuto). Per garantire la tranquillità nell’Unità di degenza, le chiamate in arrivo possono essere ricevute entro le ore 22.00. E’ possibile, inoltre, ricevere una stampa delle chiamate effettuate.
Qualsiasi servizio in camera, aggiuntivo rispetto a quanto previsto dal convenzionamento ASL, avrà un importo di € 2,00 a commissione.
Le camere di degenza e gli ambienti comuni sono soggetti tutte le mattine a pulizia dalle ore 7.00 alle ore 10.00 ed a una ripulitura dopo il pranzo.
Le stanze di degenza vengono sottoposte a sanificazione e disinfezione ogni cambio paziente e ogni qual volta se ne ravvisi la necessità.

Tutta la biancheria utilizzata è in puro cotone e viene sottoposta a lavaggi ad alte temperature ed è confezionata in buste sigillate dopo la stiratura. I materassi, i guanciali e i copriletto sono in materiale ignifugo, le coperte sono di lana ignifuga.

Il servizio lavanderia è affidato ad una organizzazione esterna specializzata nel settore.

L’acquisto di quotidiani e riviste presso il reparto di degenza è garantito da edicolanti del posto convenzionati con la struttura, la distribuzione è garantita anche la domenica.

Per ragioni organizzative, l’orario dei pasti può essere diverso rispetto alle normali consuetudini degli ospiti. Durante la distribuzione del vitto i pazienti sono pregati di non transitare nei corridoi.

Ai pazienti non è consentita la consumazione di cibi portati dall’esterno.

I pasti sono serviti in vassoi personalizzati che garantiscono l’igiene e la tenuta termica. I pazienti possono scegliere quotidianamente il proprio menù tra quelli proposti dal servizio mensa, e nel rispetto del fabbisogno nutrizionale del paziente strettamente correlato al suo quadro clinico; in quest’ ottica, pertanto, per ciascun paziente sarà disponibile una dieta personalizzata elaborata dal dietista con la supervisione del Direttore Medico.

Le diete più comunemente servite sono:
Dieta iposodica: con poco sale; è una dieta utile per tutti ed in special modo per chi è iperteso;
Dieta per diabetici: con minore quantità di zuccheri, di pasta e di pane;
Dieta ipoproteica: con poche proteine e quindi con minor quantità di carne, uova formaggi e legumi;
Dieta ipolipidica: con pochi grassi, quali olio, burro, formaggi, prosciutto;
Dieta ipocalorica: con una minore quantità di alimenti. Vengono privilegiati quelli a minor contenuto di calorie;
Diete speciali: è indicata per soggetti che presentano allergie e intolleranze conclamate.