Modalità di accesso

L’URP, Ufficio Relazioni con il pubblico, coordinato dall’Assistente Sociale, può ricevere la richiesta di ricovero del paziente, da altra struttura ospedaliera o extra–ospedaliera, servizi territoriali di riabilitazione, MMG (Medico di Base), persona interessata; trasmette all’interessato il Contratto-Regolamento Interno che disciplina le modalità di accesso alla struttura.
Il modulo “Richiesta di ricovero”, unitamente al “Conferimento del consenso” (autorizzazione al trattamento dei dati) viene sottoscritto dal paziente (o suo tutore) e consegnato all’operatore dell’ufficio URP; questi, ricevuta la documentazione clinica del paziente, la trasmette al Direttore Medico, che esegue una valutazione di appropriatezza del ricovero, e comunica l’esito all’URP.
Se la richiesta e la documentazione prodotta dall’interessato rispetta i criteri di accesso richiesti dalla struttura e l’interessato accetta le condizioni espresse nel Regolamento, l’URP comunica al richiedente che il paziente è inserito nella Lista d’attesa e lo informa sui tempi di attesa prima del ricovero.
Quarantotto ore prima del ricovero l’URP conferma al richiedente la data di ricovero del paziente e richiede l’impegnativa ASL del medico di base (ex art. 26, L. 833/78).
Qualora la documentazione prodotta dall’interessato non rispetta i criteri di accesso della struttura il Direttore Medico comunica all’URP di richiedere ulteriori informazioni, dati clinici o esiti di esami strumentali diagnostici già eseguiti o da eseguire, eventuali cartelle cliniche di altre strutture in cui il paziente è stato ricoverato.
Se la documentazione integrativa rispetta i criteri di accesso alla struttura si segue l’iter precedentemente descritto o in caso contrario, il Direttore Medico comunica il parere negativo al ricovero.
Per le prenotazioni il personale dell’URP è presente dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00, dal lunedì al venerdì, il sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00.
Ogni tipo di intervento riabilitativo realizzato nel corso di ciascun accesso è annotato dall’operatore responsabile in un apposito diario avendo cura di specificare le caratteristiche di tale intervento, ivi compreso la data, la durata, la tipologia, le modalità di risposta e il grado di partecipazione del paziente, eventuali effetti indesiderati di cui deve essere informato immediatamente il medico responsabile.
L’assistenza sanitaria fornita ai pazienti prevede un ruolo attivo anche da parte del personale infermieristico e socio sanitario che svolgono una serie di attività integrative fondamentali per completare l’iter assistenziale avviato nei confronti del paziente dal momento della sua presa in carico.
Il medico responsabile del progetto ha il dovere di monitorare con regolare frequenza il quadro clinico generale del paziente e la sua evoluzione in relazione anche e soprattutto alle terapie somministrategli.

Vedi i documenti pre-ricovero